Pasto giornaliero del branco. Utilizzo pratico del Calcolo Blogdog

Oggi ci accingiamo a preparare il pasto giornaliero per alimentare un branco formato da tre Pastore Tedesco adulti ed in buona forma fisica. Ricordiamo (come sempre 🙂 ) che quelle fornite dal sito Blogdog in termini di consigli sull’alimentazione devono essere interpretati come tali, semplici consigli e che soltanto un medico veterinario competente potrà formulare un piano dietetico equilibrato per il singolo cane, sulla base di una visita comprensiva di analisi di laboratorio. Precisato questo, considerato che una nostra lettrice ci ha chiesto un parere sul pastone che prepara ai suoi cani e noi sulla risposta ne abbiamo voluto fare un articolo, vediamo insieme come ovviare al:

  • <Devo garantire ad ognuno di loro la giusta suddivisione dei macro-nutrienti e ottenere almeno il minimo dei valori necessari di micro-nutrienti, assicurandomi così di offrire loro tutto ciò di cui necessitano>
  • <non posso mettermi a cucinare tre distinti pasti, casa mia non è un ristorante per cani 🙂 > (questo lo aggiungo io 😉 , ma è ovvio che bisogna essere comodi nella preparazione).
pasto giornaliero di un cane, deve tenere conto delle sue necessità di minerali e vitamine
La cura del manto nelle razze a pelo lungo è un MUST e l’alimentazione ne è protagonista

Essere comodi si. Perché, soprattutto nell’alimentare più di un cane, la comodità è una qualità ricercata. E’ proprio la comodità che spinge parecchi proprietari all’utilizzo di mangime commerciale, anche a discapito della salute dei propri amati quadrupedi (spesso senza la consapevolezza di ciò). Io non potrei mai consigliare quest’ultimo tipo di dieta per una questione di buon senso e coscienza personale, dunque è necessario trovare il modo di rendere comodo alimentare il branco con cibo naturale.

Le basi del calcolatore Blogdog

Nell’ottica di alimentare in maniera naturale e completa i nostri cani, ho creato un software con il quale sia possibile controllare l’apporto di nutrienti in base alla scelta degli alimenti. Ovviamente ognuno terrà conto delle differenze in termini di tolleranza, preferenze di gusti e predisposizione individuale di ogni cane.

Grazie all’inserimento di molteplici variabili si è riusciti ad approssimare al meglio ed appiattire le differenze tra cane e cane. I calcoli si “affidano” alle linee guida NRC valide e riconosciute a livello internazionale (sono le stesse delle industrie di mangimi), inoltre con l’utilizzo del peso metabolico del cane (che smorza le differenze tra Chiuhuahua ed Alano) ed i fattori di correzione di Blanchard il calcolo fabbisogno è allineato alle specifiche dettate dall’associazione mondiale veterinari WSAVA; Il database “organolettico” prende spunto dai valori nutrizionali degli alimenti delle autorevoli fonti di USDA e INRAN.

Dunque la base è buona, ma starà comunque sempre al nostro buon senso, alla nostra capacità di osservatori ed all’esame del nostro veterinario / nutrizionista l’ultima parola.

Il branco (peso dei cani 25-30-40 Kg)

pasto giornaliero per un branco anche una questione di comodità
L’aria delle campagne toscane è meglio goderla in branco

Le foto usate nell’articolo sono state date in gentile concessione dalla nostra lettrice e dunque….Eccoci!!! Presentiamo:

  1. Gloria Pastore Tedesco pelo lungo Femmina di 6 anni del peso di 25Kg che svolge un’attività medio bassa, ha un buon pelo (meno folto di Gaya) e con il cibo è un po’ schizzinosa e sottopeso;
  2. Gaya Pastore Tedesco pelo lungo Femmina di 9 anni del peso di 30Kg che svolge un’attività medio alta, ha un ottimo pelo ed è molto golosa;
  3. Bayron Pastore Tedesco pelo corto Maschio del peso di 40Kg che svolge un’attività medio bassa e non intero.

Organizziamo il pasto giornaliero

Che fabbisogno energetico hanno?

Gloria considerata la necessità di prendere peso avrebbe un fabbisogno energetico di 2200 Kcal.

Gaya avrà un fabbisogno energetico approssimato a 2450 Kcal

Bayron 2440 Kcal influisce il fatto di essere non intero, ma anche l’attività che svolge ha un ruolo molto importante nel calcolo.

Se interessati a vedere calcolare il fabbisogno calorico vi rimando agli articoli dedicati. Per dare un’assaggio vi inserisco un tabella riepilogativa che include anche diverse tabelle standard usate nel corso degli anni “in voga” nel settore cinofilo.

fabbisogno calorico del cane tabelle di calcoli diversi a confronto

Come si nutre normalmente il branco?

Sappiamo che il branco ha a disposizione moltissimi snack e “fuori pasto” che concorrono al raggiungimento dei fabbisogni di ogni elemento. Gli alimenti principe comunque sono solitamente macinato di posteriori di pollo, riso, carote, bietola, olio d’oliva, con varie integrazioni alimentari come latte (ben tollerato perché abituati), uova, frutta, grasso di maiale ed a volte pesce.

Cosa dovrebbe mangiare ognuno di loro se il pasto giornaliero con questi ingredienti fosse “personalizzato”?

Il pasto giornaliero ideale di Gloria:

Gloria, andrà stimolata un po’ nel mangiare con cose ghiotte e quindi la componente grassi di origine animale avrà un ruolo importante, ma la quota dovrà andare a discapito delle proteine perché la sua attività fisica non è al pari di Gaya (dunque non possiamo permetterci di affaticare i reni).

Se vuoi conoscere i requisiti minimi di Minerali e Vitamine per un cane in base al peso calcolali con il calcolatore automatico qui.

Ecco come potrebbe presentarsi il suo pasto giornaliero con gli ingredienti che di solito mangia… Proteine 47%; Grassi 19% Carboidrati 29% Fibra 5%

Kcal consigliate 2200. raggiunte 2259

  • Pollo macinato parti posteriori 800gr
  • Fegatini di pollo 150gr
  • 50gr cotenna di suino (bollita)
  • 1 Uovo con tutto il guscio (triturato)
  • 1 mela da 50 gr
  • Riso 80gr
  • 3 Carote medie (300gr)
  • Bietola 100gr
  • Lenticchie 50gr
  • Spinaci 3 cubetti (200gr)
  • 2 cucchiai semi di girasole

L’opzione “B” per giocare con gli ingredienti

Diamo un’opzione diversa come termine di paragone usando proteine derivate dal maiale, solo per far notare come cambiano le quantità interessate e come sia possibile giocare sulla suddivisione dei macro nutrienti raggiungendo la quota voluta di Kcal.

Kcal raggiunte 1817

Suddivisone in Proteine : 43% Grassi: 21% , Carboidrati: 31%, Fibra: 5%

  • 550gr Lombata di Maiale
  • 55gr Fegato di vitello
  • 300gr Carote
  • 50gr Riso
  • 150gr Spinaci
  • 1 uovo con guscio
  • 1 cucchiaio semi di girasole

Questi ingredienti sono sufficienti per raggiungere i minimi di vitamine e minerali per un cane del peso di 25Kg.

Volendo far prendere peso a Gloria potremo adesso raggiungere le 2200 Kcal aumentando a nostro piacimento proteine o grassi o carboidrati, fino a dare la perfetta proporzione di quest’ultimi, secondo il nostro volere o i consigli del veterinario. Ricordiamo che solitamente l’optimum è un 60% di Proteine, 15 % di Grassi, 20% di carboidrati e 5 % Fibra. Ma come vedremo più sotto le esigenze cambiano da cane a cane.

Il pasto giornaliero ideale di Gaya:

Gaya, per il tipo di attività fisica che fa avrà bisogno di una componente proteica come percentuale principale, ma anche una buona quantità di grassi ed una discreta quantità di carboidrati. Essendo normopeso, la quota di grassi sarà inferiore a quella di Gloria, inoltre non avendo problemi di inappetenza non sarà necessario stuzzicare l’appetito.

Per Gaya la suddivisione dei macro-nutrienti per il suo pasto giornaliero (con gli ingredienti che di solito mangia…) Proteine 44%; Grassi 11% Carboidrati 40% Fibre 5%

Kcal consigliate 2450…Kcal raggiunte 2437

  • Pollo macinato parti posteriori 800gr
  • Fegatini di pollo 150gr
  • 50 gr cotenna di suino (bollita)
  • 1 Uovo con tutto il guscio (triturato)
  • 1 mela da 50 gr
  • Riso 130gr
  • 3 Carote medie (300gr)
  • Bietola 100gr
  • Lenticchie 50gr
  • Spinaci 3 cubetti (200gr)
  • 2 cucchiai semi di girasole

Notiamo subito che la componente Carboidrati è un “tantino alta” rispetto agli standard consigliati, ma Gaya è un cane che ha una buona attività fisica e quei carboidrati daranno energia subito disponibile; non presenta problemi di obesità per cui potremmo anche sorvolare su questo 40% di Carboidrati. Ribadisco che sarebbe meglio accomunare un’altra proteina e diminuire i carboidrati. Negli esempi sotto è alquanto evidente, inoltre in fondo all’articolo metteremo il link delle ricette per cani da 30Kg complete come spunto 😉

L’opzione “B” cambiando ingredienti

Avevamo fatto un esempio di utilizzo del Calcolatore Blogdog cambiando ingredienti per Glorya e lo rifacciamo per Gaya (opzione “B”). Riusciremmo a dare lo stesso tipo di micronutrienti (vitamine e minerali) con un pasto formato così con solo 2100 calorie circa…( e poi dunque poter usare le restanti 350 Kcal per aggiustare a nostro piacimento le proporzioni di macro-nutrienti prot-carb-grassi, eccetera):

Opzione Kcal raggiunte 2100 Prot: 40%, Grassi: 22%, Carb: 32%, Fibra:6%

  • 500gr carne di manzo adulto semigrassa
  • 200gr fegatini di pollo
  • 50gr di riso
  • 350gr di carote
  • 200gr di bietola
  • 100gr di lenticchie
  • 1 uovo con guscio
  • 1 cucchiaino semi di girasole
  • 1 cucchiaino fegato di merluzzo per raggiungere i 5,7ug consigliati di Vitamina D (oppure un minimo quantitativo di pesce azzurro o carne di maiale)

Fondamentale il giusto rapporto Calcio/Fosforo e l’integrazione di Vitamina D risulta superflua se il cane prende abbastanza sole

Volendo usare il maiale in quest’altro esempio invece raggiungiamo 1732 Kcal Prot.61% ,Grassi:31%,Carboidrati 6% ,Fibra:2%.

Abbiamo a disposizione 700 Kcal per poter gestire le proporzioni come meglio indicato dal nostro veterinario

  • 550gr Lombata di maiale
  • 150gr Lonza di maiale
  • 57 gr di fegato di vitello
  • 250gr di spinaci
  • 50gr di carote
  • 1 Yogurt
  • 1 Uovo con guscio
  • 2 cucchiaini semi di girasole

Il pasto giornaliero ideale di Bayron:

Bayron, il maschione di casa sarà bene alimentarlo con un quota di grassi minore. Il perché si riscontra nel fatto che fa poca attività fisica rispetto alle femmine e per il fatto di essere non intero. Dunque ha una potenziale tendenza al sovrappeso che per quanto lontana possa essere è comunque presente in parte. Il fabbisogno calorico è in ogni caso simile a quello di Gaya, lei pesa 10 Kg in meno, ma si muove molto di più ed è intera.

Rispetto al pasto di Gaya potremmo eliminare la cotenna di suino ed aumentare i fegatini di pollo della stessa quantità. Possiamo usare lo stesso menù con gli accorgimenti di cui sopra, ovvero, meno grassi e carboidrati, ma occhio a non affaticare con troppe proteine (non perchè tante proteine facciano male, ma per far lavorare meno fegato e reni si può evitare di eccedere con le proteine se queste non servono). Lui però pesando di più ha un fabbisogno di minerali e vitamine maggiore e per ovviare ad un apporto non corretto di zinco (che ricordiamo si trova nelle carni nera e rossa in grande quantità, ma anche in carote e spinaci), potremmo aumentare la percentuale di alimenti come spinaci e carote o mela e questa sarà la mossa vincente dovendo restare legati al pastone a cui sono abituati.

Per le variazioni suggeriamo l’uso del Calcolatore Blogdog che conta oltre 40 forme di proteine, svariate forme di frattaglie, verdure, erbe, ed integrazioni naturali.

In pratica per Bayron avremo

Suddividiamo il suo pasto giornaliero con gli ingredienti che di solito mangia… Proteine 46%; Grassi 10% Carboidrati 38% Fibre 6%

Lo abbiamo visto negli articoli dedicati, ma vi è una sostanziale difficoltà con i soggetti sterilizzati a mantenere il giusto quantitativo di micronutrienti e l’apporto calorico basso, a maggior ragione se hanno un tipo di attività non molto alta.

Per aiutarci in questi casi limite possiamo tenere in considerazione le integrazioni per diminuire la quota di carboidrati e di conseguenza anche l’apporto calorico vedi l’articolo dedicato alle integrazioni (molto meno necessarie di ciò che comunemente si crede). Ad ogni modo ricordo che l’uso di proteine diverse (carne rossa-nera) ci può far raggiungere i minimi di vitamine e minerali consigliati con un apporto ridotto di carboidrati e Kcal

Kcal raggiunte 2505

  • Pollo macinato parti posteriori 900gr
  • Fegatini di pollo 300gr
  • 1 Uovo con tutto il guscio (triturato)
  • 1 mela da 120 gr
  • Riso 150 gr
  • 4 Carote medie (400gr)
  • Bietola 200gr
  • Lenticchie 50gr
  • Spinaci 4 cubetti (300gr)
Due stupende femminucce toscane in posa

Pastone Generale

Come abbiamo detto, l’articolo nasce dal voler dare delle indicazioni ad una nostra lettrice fornendo alcune dritte sull’utilizzo del calcolatore Blogdog, trovando il giusto compromesso tra quegli alimenti che lei propone di solito, con le diverse necessità dei tre cani che alimenta.

Saranno gli extra a fare la differenza e il suo occhio esperto di allevatrice potrà dire con l’obiettiva osservazione se “aggiustare il tiro” in un senso o nell’altro.

Detto ciò e mantenendo valide le regole di come si debba cucinare per i nostri cani nella cucina casalinga, (se ti sei perso l’articolo, lo trovi qui), non dilunghiamoci oltre e prepariamo il pasto.

Preparazione del pasto giornaliero del branco

La nostra lettrice preparerà un pentolone con:

  • 10 cubetti di Spinaci (600gr)
  • 1 Kg di carote
  • 400gr di bietola
  • 150gr di lenticchie
  • 100gr di cotenna di maiale

Farà cuocere tutto per bene (carboidrati e carne di maiale vanno ben cotti per aumentare la digeribilità dei carboidrati e scongiurare la presenza di contaminazioni nella carne di maiale). Cucinerà nella stessa pentola oppure a parte:

  • mezzo chilo di riso

Ed infine le Proteine

  • 2,5Kg di macinato di pollo
  • 500gr di fegatini di pollo

Per le proteine, una bella sbollentata* (10 minuti a 90 gradi circa). L’acqua di cottura alla quale ricordiamo per l’ennesima volta non va aggiunto sale (il perché lo scopri qui) potrà essere usata per ammorbidire il contenuto della ciotola. Al suo interno infatti troviamo parte di quei minerali che inevitabilmente vengono estratti dagli alimenti durante la cottura.

* La carne dal punto di vista igenico sanitario va considerata come cruda se precedentemente non abbattuta o qualora la temperatura di cottura non raggiunga gli 80 gradi in ogni parte della carne (solo con cottura sopra gli 80°C in generale possiamo essere sicuro di aver eliminato tutti i virus, i batteri ed i parassiti)

Dividiamo il tutto

Divideremo tutto nelle tre ciotole dei cani e “condiremo con olio di oliva o semi di girasole (più indicato quest’ultimo per l’apporto di vitamina E e grassi buoni che fan tanto bene al pelo del cane), poi daremo gli extra, ovvero 1 uovo intero ad ognuno di loro (i gusci li avremo triturati nel pastone), una mela da 50 grammi per le femmine ed una da 120 grammi per il maschio. La cotenna che avremo preventivamente messo da parte solo alle femmine (così come l’olio).

Suggeriamo inoltre alla nostra lettrice di non esagerare con l’uso del latte, la cui digeribilità è comunque limitata nei cani, anche se abituati, mentre sarebbe preferibile ovviare con yogurt magri (senza dolcificanti) che apportano una buona dose di calcio e sono pro-biotici di rilievo.

Ricordiamo inoltre che per evitare nelle razze come quella del Pastore Tedesco (il Labrador e tante altre) il rischio di torsione allo stomaco (letale se il cane non viene soccorso in tempi brevissimi) è bene suddividere il quantitativo del pasto giornaliero in due pasti distinti (pranzo e cena).

Concludiamo

Se avessimo usato carne di maiale o carne nera/rossa i quantitativi sia di carne che di verdure sarebbero stati minori. Però con questi alimenti senza grossi compromessi, centinaio di grammi in più o in meno, saremo sicuri di aver dato a tutti ciò di cui hanno bisogno.

Ribadisco che variare la fonte proteica è auspicabile, sia per la possibilità di diminuire le quantità in termini di grammatura (la carne di pollo è alquanto “sterile” di nutrienti rispetto al maiale, agnello, bovino, tacchino, coniglio, pesce), che per offrire nutrienti provenienti da diverse fonti. Aggiungo che variare la fonte proteica aiuta anche a prevenire l’insorgenza di allergie e intolleranze.

L’esercizio di Buck e Pablo

In un altro articolo avevamo fatto un’esercizio simile per altri due cani Pablo e Buck, lì però eravamo andati più nel dettaglio scientifico del PERCHE’ si fanno determinate scelte. Allego il link per comodità e vi riporto pure un trafiletto di citazione dello stesso alimentazione-casalinga-del-cane-il-pasto-di-qualita-per-un-cane-adulto

Potrebbe interessarti anche

Se vuoi avere uno spunto di ricetta per un cane di 25 o 30Kg e vedere come si possa variare nella dieta sbizzarrendosi tra diversi prodotti, dai un occhiata all’articolo sulle ricette per cani di questo peso.

Ricette-cani-taglia-grande

Oppure:

Alexdogs

Ciao! Sono Alessio Palleschi La mia passione per la cinofilia, che mi segue da quasi 40 anni, mi ha portato negli ultimi tempi a voler aiutare sempre più persone a creare un rapporto migliore con i propri cani, a gestire e far crescere il proprio cane nel migliore dei modi in completa autonomia. Esplora gli articoli, le guide e gli approfondimenti che ho pubblicato su questo Blogdog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto è protetto da Copyright !!